DGAP-News: Golding Capital Partners GmbH: Golding aumenta il patrimonio gestito di 2 miliardi di €, cifra record, per un totale di 12 miliardi di €

Information
Retrieved on: 
Giovedì, Marzo 10, 2022 - 8:07am
⚠generated by AI:
Geotags: 



DGAP-News: Golding Capital Partners GmbH

/ Parola (s): Risultato annuo/Fonds


Golding Capital Partners GmbH: Golding aumenta il patrimonio gestito di 2 miliardi di €, cifra record, per un totale di 12 miliardi di €

10.03.2022 / 08:35


COMUNICATO STAMPA


Golding aumenta il patrimonio gestito di 2 miliardi di €, cifra record, per un totale di 12 miliardi di €
 

  • 28 nuovi investitori istituzionali acquisiti in totale nel 2021, tra cui TK Pensionsfonds AG con un mandato multi-asset
  • Continua l'internazionalizzazione sia in Europa che nell'Est asiatico e nel Sudamerica
  • L'ampia offerta di prodotti e la particolare attenzione riservata alla sostenibilità e agli investimenti a impatto favoriranno un'ulteriore crescita


Monaco di Baviera, 12 marzo 2022 - Golding Capital Partners, uno degli asset manager indipendenti, leader in Europa nel ramo degli investimenti alternativi, nel 2021 ha aumentato il patrimonio gestito per conto di investitori istituzionali raggiungendo una cifra record pari a 12 miliardi di euro. Nel corso dell'anno, è stato possibile acquisire un impegno di capitale pari a circa 2 miliardi di euro e sono stati realizzati oltre 1,5 miliardi di euro di investimenti, già cifre record rispetto agli oltre vent'anni di storia dell'azienda. Per il 2022, Golding sta valutando un ulteriore ampliamento degli Asset under Management almeno nello stesso ordine di grandezza, nonostante un mercato complesso, minacciato da rischi geopolitici sempre più evidenti. La crescita è promossa dall'ulteriore internazionalizzazione e da un'ampia offerta di soluzioni per attività alternative, che oltre al classico fondo di fondi prevedono anche soluzioni specializzate di co-investimento e mandati individuali. Golding ha inoltre intenzione di ampliare ulteriormente l'offerta di prodotti sostenibili creando il primo fondo a impatto dedicato.

"La nostra strategia di crescita procede con forza. I nostri investitori istituzionali apprezzano l'ampliamento della nostra gamma di prodotti con l'aggiunta di soluzioni specializzate di co-investimento, secondarie e a impatto. Ci è chiaro, anche da quanto traspare dai nostri investitori, che il continuo potenziamento del nostro team per i clienti istituzionali, non da ultimo con la nuova filiale in Svizzera, sia la strada giusta da percorrere. La consulenza personale, a stretto contatto con i nostri investitori e la continua crescita del patrimonio gestito andranno di pari passo anche in futuro", ha commentato Hubertus Theile-Ochel, amministratore delegato di Golding Capital Partners.

28 nuovi investitori acquisiti: continua l'internazionalizzazione

Oltre allo sviluppo dei mandati già esistenti, nell'anno appena trascorso Golding è riuscita anche ad acquisire 28 nuovi investitori. Il più grande contributo è rappresentato da TK Pensionsfonds AG, la quale ha affidato a Goldin un mandato multi-asset. Oltre agli affari istituzionali in crescita sul territorio nazionale, Golding continua anche sulla linea dell'internazionalizzazione in Europa e oltre. In questo modo Golding estende la sua cerchia di investitori a istituzioni dall'Europa meridionale, dell'Est asiatico e del Sudamerica. Nel corso di quest'anno, Golding desidera soprattutto potenziare le sue relazioni con i clienti in Svizzera, Italia e nei paesi nordici.

Interesse crescente degli investitori per le alternative sostenibili

"Abbiamo notato una domanda sempre crescente in particolare per i prodotti e le soluzioni a impatto conformi in ambito ESG, motivo per cui abbiamo attivamente coinvolto esperti riconosciuti quali il Dott. Andreas Nilsson in qualità di responsabile degli investimenti a impatto e Christian Schütz quale funzionario ESG. È grazie all'intenso lavoro svolto in questi ambiti e al potenziamento della nostra task force a impatto che siamo in grado di assistere i nostri investitori in ogni modo. Per questo possiamo dire di essere preparati di fronte alla necessità di concentrarsi sulle sfide presentate dal tema della sostenibilità, dalle richieste di report ai controlli all'acquisto, alla strutturazione del prodotto", spiega Jeremy Golding, fondatore e amministratore delegato di Golding Capital Partners. Dopo il fondo dedicato a impatto, il cui primo closing è previsto verso metà anno, seguirà nel corso dell'anno un fondo incentrato puramente sulla transizione energetica.

Nonostante un mercato così esigente, Golding si è posta obiettivi di crescita ambiziosi anche per l'anno in corso che puntano a superare gli ottimi risultati raggiunti nel 2021. Golding si aspetta ottime prospettive di crescita nelle classi di asset per infrastrutture, credito privato e private equity oltre al classico fondo di fondi soprattutto attraverso le soluzioni di co-investimento e i mandati individuali con conto gestito inclusi nell'offerta.

"Durante gli anni a bassi tassi di interesse, molti investitori hanno avuto esperienze positive, spesso al nostro fianco, con investimenti alternativi nei mercati privati, ampliando sempre più le loro allocazioni in questi ambiti. Per molti, prima o poi il passo successivo nello sviluppo del loro portfolio è rappresentato dai fondi di co-investimento. Oppure possono scegliere un conto individuale gestito realizzato su misura. La cosa diventa evidente data la significativa crescita delle richieste in questo ambito. E noi siamo felici di poter soddisfare queste richieste. Fa parte della nostra filosofia, accogliere gli investitori lungo il loro percorso e trovare le migliori soluzioni su misura per loro", spiega Hubertus Theile-Ochel.

Per poter realizzare tali soluzioni, anche quest'anno il team Golding crescerà di nuovo, dopo che già nel 2021 il numero dei collaboratori era aumentato del 25 percento fino ad arrivare a 140 dipendenti. Inoltre, a partire dal 1 marzo 2022, Jakob Schramm è stato nominato partner, assumendo la direzione del settore credito privato di Abhik Das, che da metà anno affronterà nuove sfide lavorative nel campo degli investimenti diretti.

Golding Capital Partners GmbH - Chi siamo

Golding Capital Partners GmbH è uno degli asset manager indipendenti, leader in Europa nel ramo degli investimenti alternativi, in particolare nelle classi di attività per infrastrutture, credito privato, private equity e investimenti a impatto. Con un team di circa 140 collaboratori nelle sedi di Monaco di Baviera, Londra, Lussemburgo, New York, Tokyo e Zurigo, Golding Capital Partners offre il suo supporto a investitori istituzionali e professionali nello sviluppo della loro strategia di investimento e gestisce un patrimonio di circa 12 miliardi di euro. Tra gli oltre 230 investitori si annoverano enti di previdenza, assicurazioni, fondazioni, family office, enti ecclesiastici nonché banche, casse di risparmio e banche cooperative. Dal 2013, Golding è firmatario dei principi di investimento responsabile delle Nazioni Unite (UN PRI) e dal 2021 è membro della Task Force on Climate-related Financial Disclosures (TCFD).

Ulteriori informazioni

Golding Capital Partners GmbH PB3C GmbH
Susanne Stolzenburg Johannes Braun
Director, Head of Marketing & Communications PR Director Real Assets
T +49 (0) 89 419 997 553 T +49 (0) 30 726276 1544
stolzenburg@goldingcapital.com braun@pb3c.com




10.03.2022 I servizi di distribuzione di DGAP comprendono informazioni privilegiate, notizie finanza e comunicati stampa.Archivio media al http://www.dgap.de


1298825  10.03.2022 

fncls.ssp?fn=show_t_gif&application_id=1298825&application_name=news&site_id=jotup