DGAP-News: BB BIOTECH AG: BB Biotech: i ricavi derivati dalle notizie sul richiamo vaccinale contro il COVID-19 consentono di incrementare le posizioni nei settori dell'oncologia e del sistema nervoso centrale

Information
Retrieved on: 
Venerdì, Ottobre 22, 2021 - 7:01am
Stock Symbol: 
Geotags: 



DGAP-News: BB BIOTECH AG

/ Parola (s): Rapporto intermedio


BB BIOTECH AG: BB Biotech: i ricavi derivati dalle notizie sul richiamo vaccinale contro il COVID-19 consentono di incrementare le posizioni nei settori dell'oncologia e del sistema nervoso centrale

22.10.2021 / 07:00


Comunicato stampa del 22 ottobre 2021

Rapporto intermedio di BB Biotech AG al 30 settembre 2021

BB Biotech: i ricavi derivati dalle notizie sul richiamo vaccinale contro il COVID-19 consentono di incrementare le posizioni nei settori dell'oncologia e del sistema nervoso centrale

Il settore healthcare ha registrato un andamento borsistico positivo nei mesi di luglio e agosto, ma a settembre ha ceduto terreno, chiudendo il terzo trimestre in linea con gli indici generali di mercato. Nel terzo trimestre 2021 l'azione di BB Biotech ha espresso una performance del -3.3% in CHF e del -2.0% in EUR. Per i primi nove mesi dell'anno ciò si traduce in un rendimento complessivo (dividendo incluso) del 18.2% in CHF e del 19.0% in EUR. In qualità di investitore della prima ora, BB Biotech ha sfruttato la forza di Moderna sul piano dei fondamentali per effettuare prese di beneficio mirate, ma ha mantenuto la propria posizione nel titolo. Dopo undici anni, il team di gestione ha chiuso la posizione in Halozyme, realizzando un utile di USD 235 milioni. Una parte preponderante di queste risorse è confluita in aziende dotate di un'interessante pipeline oncologica, tra cui Revolution Medicines, Relay Therapeutics, Fate Therapeutics, Essa Pharma, Macrogenics, Molecular Templates e Mersana Therapeutics. Negli ultimi mesi le attività di IPO nel settore biotecnologico hanno mostrato segnali di rallentamento e le acquisizioni rimangono a un livello basso. Le pipeline sul versante delle nuove approvazioni di prodotto e degli studi clinici appaiono però promettenti.

Nei primi nove mesi dell'anno si è registrato un consolidamento dell'MSCI World Healthcare Index (+1.1%, in USD) e del Nasdaq Biotech Index (-1.1%, in USD). All'interno di questi indici abbiamo però assistito ad andamenti fortemente divergenti tra le performance dei singoli titoli, in particolare all'interno dell'NBI. Nel terzo trimestre le società biotecnologiche a piccola e media capitalizzazione hanno continuato a sottoperformare, come espresso ad esempio dall'andamento di XBI, un ETF di S&P attivo nel comparto biotecnologico che ha accusato una flessione del 7.2% (in USD). La scarsa domanda di giovani aziende biotecnologiche a piccola e media capitalizzazione si è tradotta in un raffreddamento degli entusiasmi e in un rallentamento della precedente sostenuta attività sul versante delle IPO.

Performance di BB Biotech nel terzo trimestre e nei primi nove mesi del 2021

Il prezzo dell'azione BB Biotech ha registrato nel terzo trimestre 2021 una flessione del 3.3% in CHF e del 2.0% in EUR. Il valore intrinseco (NAV) del portafoglio è diminuito del 5.2% in CHF, 3.5% in EUR e 6.1% in USD. Di conseguenza, il trimestre in rassegna si è chiuso con una perdita netta di CHF 208 milioni, a fronte di una perdita netta di CHF 395 milioni nello stesso arco temporale del 2020. Nonostante la battuta di arresto del terzo trimestre, nei primi nove mesi del 2021 l'azione BB Biotech ha conseguito un rendimento complessivo, incluso il dividendo, pari a 18.2% in CHF e 19.0% in EUR. Questa performance è stata quindi nettamente superiore rispetto all'apprezzamento del NAV, cresciuto solo del 3.2% in CHF e del 3.5% in EUR, e addirittura sceso del 2.0% in USD. L'utile netto per i primi tre trimestri del 2021 è stato di CHF 141 milioni, a fronte dei CHF 26 milioni ottenuto nello stesso periodo dell'esercizio precedente. Le fluttuazioni del tasso di cambio valutario USD/CHF hanno contribuito per circa il 5.3% alla performance a nove mesi dell'azione BB Biotech.

Modifiche del portafoglio

Il team di gestione ha proseguito la propria attività di rimodulazione del portafoglio. L'inclusione di Moderna nell'indice S&P 500 e la diffusione di nuove varianti di SARS-CoV2 hanno sospinto il prezzo dell'azione a nuovi massimi storici nel mese di agosto, facendone l'azienda biotecnologica a maggiore capitalizzazione in assoluto. BB Biotech ha sfruttato le promettenti prospettive di Moderna e la posizione dominante della tecnologia mRNA per effettuare delle prese di beneficio su questo investimento a lungo termine. Il team d'investimento ha inoltre chiuso la posizione in Halozyme dopo undici anni, realizzando utili significativi (USD 235 milioni).

Il capitale proveniente dalle vendite di Moderna e Halozyme sono stati reinvestiti in tre comparti del settore delle biotecnologie. Una parte preponderante di queste risorse è confluita in aziende dotate di un'interessante pipeline oncologica, tra cui Revolution Medicines, Relay Therapeutics, Fate Therapeutics, Essa Pharma, Macrogenics, Molecular Templates e Mersana Therapeutics. Il team di gestione ha poi rafforzato l'impegno nel segmento della cura delle patologie del sistema nervoso centrale, incrementando le posizioni esistenti in Sage Therapeutics e Intra-Cellular Therapies. Inoltre, BB Biotech ha aumentato gli investimenti nelle aziende a piccola capitalizzazione attive a livello commerciale, tra cui Myovant e Radius.

Il portafoglio comprende 32 posizioni e nel terzo trimestre 2021 il livello d'investimento è diminuito leggermente dal 107.5% al 106.8%. Ciò significa che, secondo la politica di allocazione seguita per il grado di investimento, sussiste un margine di manovra per cogliere nuove opportunità in aziende promettenti.

Sviluppi delle posizioni in portafoglio

Moderna ha pubblicato risultati molto significativi relativi alla terza dose del suo vaccino anti-COVID-19. L'azienda ha inoltre presentato una strategia per fare leva sulla propria piattaforma mRNA anche per lo sviluppo di nuovi vaccini profilattici. Moderna ha dimostrato che il terzo «richiamo», con metà dosaggio rispetto al secondo (50 microgrammi), ha portato a un aumento del livello di anticorpi ancora maggiore rispetto alla seconda vaccinazione.

La FDA è riuscita a dirimere la controversia sul farmaco Aduhelm (Biogen) per la cura dell'Alzheimer, ma si è scatenato un acceso dibattito tra pazienti, medici curanti e compagnie di assicurazione. Alla luce di questa resistenza da parte del mercato contro il preparato, di recente Biogen ha rivisto fortemente al ribasso le previsioni già caute per il lancio del prodotto relative al 2021. Gli ostacoli commerciali per questo farmaco somministrato per via intravenosa e peraltro molto costoso sono elevati. Il Center for Medicare and Medicaid Services (CMS) statunitense ha avviato la procedura di determinazione per la copertura nazionale (National Coverage Determination - NCD) e BB Biotech si attende una decisione chiarificatrice nel corso del 2022.

Neurocrine ha comunicato una ripresa del trend di crescita per Ingrezza, il suo prodotto commerciale di punta: il volume delle prescrizioni notificate evidenzia infatti una tendenza al miglioramento nella seconda metà del 2021 dopo un andamento incerto durante la pandemia. Un trend analogo è evidenziato da Intra-Cellular Therapies, Radius ed Esperion: anche i rispettivi prodotti Caplyta, Tymlos e Nexlitol/Nexlizet devono affrontare condizioni di difficoltà, sebbene per il quarto trimestre 2021 sia attesa una ripresa delle prescrizioni.

Outlook per l'ultima parte dell'anno

Gli investitori sono chiamati a monitorare l'introduzione delle somministrazioni di richiamo dei vaccini anti-COVID-19. Sono inoltre attesi numerosi lanci di nuovi prodotti e importanti risultati di studi clinici. I richiami vaccinali contro il COVID-19, con particolare riferimento ai preparati basati sulla tecnologia mRNA, svolgeranno un ruolo di primo piano durante la stagione invernale nell'emisfero settentrionale. Gli investitori monitoreranno inoltre con attenzione l'eventuale avvento di nuove varianti di SARS-CoV-2 e la potenziale necessità di nuovi vaccini specifici per tali ceppi virali.

I lanci di prodotti di particolare interesse per gli investitori comprendono Aduhelm di Biogen contro l'Alzheimer, Orgovyx di Myovant contro il cancro alla prostata e Myfembree (sempre di Myovant) per la terapia dell'ipermenorrea associata a fibromi uterini. Dopo il lancio piuttosto deludente di Monjuvi, gli investitori seguiranno con attenzione Incyte e il suo partner Morphosys. Lo stesso vale per il preparato di Incyte recentemente approvato, Opzelura, una formulazione in crema per il trattamento della dermatite atopica.

È inoltre atteso il raggiungimento di pietre miliari sul versante normativo da parte delle seguenti aziende: Argenx (approvazione di Efgartigimod da parte della FDA), Intra-Cellular Therapies (approvazione di Caplyta da parte della FDA), Moderna (autorizzazione per uso emergenziale (EUA) per la dose di richiamo del vaccino mRNA-1273 contro il COVID-19) e Novartis, partner di Alnylam (omologazione di Inclisiran negli Stati Uniti).

Ad oggi, varie fonti d'informazione indicano Robert Califf come potenziale candidato dell'amministrazione Biden alla posizione di capo della FDA. Califf è già stato Commissario della FDA sotto la presidenza Obama ed è considerato un candidato capace e promettente in virtù di elementi quali le sue posizioni moderate, la sua vicinanza al settore farmaceutico, la sua carriera come cardiologo e le sue esperienze nel campo della digitalizzazione nel settore sanitario. Proprio la sua prossimità al settore potrebbe comportare complicazioni con l'ala progressista del Partito democratico durante la procedura di conferma della nomina al Senato.

È prevedibile che, dopo aver contribuito allo sviluppo di significative soluzioni per la lotta alla pandemia, il settore delle biotecnologie continuerà a portare sul mercato ulteriori importanti prodotti per malattie gravi e croniche. BB Biotech prevede altresì una prosecuzione della fase di dinamismo per il settore. Le aziende biotecnologiche svilupperanno infatti farmaci clinicamente differenziati per pazienti con urgenti esigenze terapeutiche finora non soddisfatte, a prezzi considerati ragionevoli dagli organismi deputati alla copertura delle relative spese.

Il rapporto intermedio integrale al 30 settembre 2021 di BB Biotech AG è disponibile qui report.bbbiotech.ch/Q321 o su www.bbbiotech.com.

Per ulteriori informazioni:

Investor Relations

Bellevue Asset Management AG, Seestrasse 16, 8700 Küsnacht, Svizzera, Tel. +41 44 267 67 00

Maria-Grazia Iten-Alderuccio, mga@bellevue.ch

BCW Italia, Luca Fumagalli, Tel. +39 348 4586948, luca.fumagalli@bcw-global.com

Media Relations

Bellevue Asset Management AG, Seestrasse 16, 8700 Küsnacht, Svizzera, Tel. +41 44 267 67 00

Tanja Chicherio, tch@bellevue.ch

TE Communications AG, Bleichestrasse 11, 9000 San Gallo, Svizzera, Tel. +41 79 423 22 28

Thomas Egger, teg@te-communications.ch

www.bbbiotech.com

Profilo aziendale

BB Biotech AG è una società d'investimento con sede a Sciaffusa/Svizzera ed è quotata sulle borse valori di Svizzera, Germania e Italia. Dal 1993 la società investe in aziende specializzate nello sviluppo di farmaci innovativi, operative prevalentemente negli Stati Uniti e nell'Europa occidentale. BB Biotech è uno degli investitori leader nel campo delle biotecnologie. Ai fini della selezione delle posizioni in portafoglio, BB Biotech fa affidamento sulla pluriennale esperienza del proprio prestigioso Consiglio di Amministrazione e sull'analisi fondamentale condotta dall'esperto team di gestione di Bellevue Asset Management AG.

Disclaimer

Il presente comunicato stampa contiene dichiarazioni previsionali e aspettative, nonché valutazioni, opinioni e ipotesi. Tali affermazioni sono basate sulle stime attuali di BB Biotech AG nonché dei suoi direttori e funzionari, e sono quindi soggette a rischi e a incertezze che possono variare nel tempo. Poiché gli sviluppi effettivi possono discostarsi significativamente da quanto preventivato, BB Biotech AG e i suoi direttori e funzionari declinano qualsiasi responsabilità a tale riguardo. Tutte le dichiarazioni con carattere previsionale contenute nel presente comunicato stampa vengono effettuate soltanto in riferimento alla data della relativa pubblicazione; BB Biotech e i suoi direttori e funzionari declinano qualsiasi obbligo volto ad aggiornare qualsivoglia dichiarazione previsionale a seguito di nuove informazioni, eventi futuri o altri fattori.


Composizione del portafoglio di BB Biotech al 30 settembre 2021

(in % dei titoli, valori arrotondati)

Moderna   14.7%
Ionis Pharmaceuticals   7.0%
Argenx SE   6.6%
Neurocrine Biosciences   6.4%
     
Alnylam Pharmaceuticals   4.8%
Incyte   4.5%
Agios Pharmaceuticals   4.5%
Vertex Pharmaceuticals   4.3%
Fate Therapeutics   4.3%
Arvinas   4.1%
Macrogenics   3.4%
Biogen   3.2%
Sage Therapeutics   3.2%
Intra-Cellular Therapies   3.1%
Myovant Sciences   2.9%
Relay Therapeutics   2.7%
Crispr Therapeutics   2.4%
Radius Health   2.2%
Revolution Medicines   2.1%
Scholar Rock Holding   1.7%
Molecular Templates   1.6%
Generation Bio Co.   1.4%
Exelixis   1.4%
Esperion Therapeutics   1.2%
Beam Therapeutics   1.2%
Nektar Therapeutics   1.1%
Essa Pharma   0.9%
Kezar Life Sciences   0.9%
Mersana Therapeutics   0.9%
Black Diamond Therapeutics   0.7%
Homology Medicines   0.3%
Wave Life Sciences   0.3%
     
Alder Biopharmaceuticals - CVR   0.1%
     
Totale titoli   CHF 4 093.1 mln
     
Altri attivi   CHF 1.9 mln
Altri impegni   CHF (261.8) mln
     
Valore intrinseco   CHF 3 833.2 mln
     




22.10.2021 I servizi di distribuzione di DGAP comprendono informazioni privilegiate, notizie finanza e comunicati stampa.Archivio media al http://www.dgap.de


Lingua: Italiano
Società: BB BIOTECH AG
Schwertstrasse 6
8200 Schaffhausen
Schweiz
Telefono: +41 52 624 08 45
E-mail: info@bbbiotech.com
Internet: www.bbbiotech.ch
ISIN: CH0038389992
Numero di Sicurezza: A0NFN3
Elencati: Regulierter Markt in Frankfurt (Prime Standard); Mailand, SIX
EQS News ID: 1242645



 
Fine annuncio DGAP News-Service

1242645  22.10.2021 

fncls.ssp?fn=show_t_gif&application_id=1242645&application_name=news&site_id=jotup